be10256 Beris cosce Trense farfalla di asta con cc8c0phjs51761-Selle e finimenti

Beris be10256 cosce Trense con asta di farfalla

Il termine serendipità indica la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e, anche, il trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra.SUPPORTO informatico K Edge per Wahoo NeroElement Il termine fu coniato in inglese (serendipity) da Horace Walpole nel XVIII secolo e rientra pertanto nel novero delle “parole d’autore”.

La serendipità indica anche un elemento tipico della ricerca scientifica, cioè quando scoperte importanti avvengono per caso, mentre si stava cercando altro. In ogni scoperta, così come nella vita reale, è insito qualche elemento di casualità: SELLA CINGHIA NEOPRENE Cinghia EASY ELASTIK lunghezze 45cm160cm tutte le taglie Nero Nuovose il ricercatore sapesse esattamente quello che sta cercando, non avrebbe bisogno di cercarlo, perché gli basterebbe avere una conferma di una realtà che già prevede esista.

La mia vita, ultimamente, procede in questo modo.

Non che le cose caschino dal pero, sia chiaro, mi do da fare, e molto.Horseware Amigo AllinOne JERSEY COOLERexcalArancione Ma faccio felici scoperte per puro caso. Seguo il flow e accadono cose bellissime.

Una delle barchette di carta che ho costruito negli ultimi mesi e ho affidato alla corrente, è un articolo, che è stato pubblicato sul British Journal of Sports Medicine (BJSM), dal titolo innocuo: Should you first cure your ignorance, healthcare professionals? (puoi leggerlo cliccando qui).

Questo articolo è nato come un gioco, come una scommessa che avrei perso. E invece no. E’ stato pubblicato.

Questo articolo è per tutte le persone con dolore persistente, fregate dalla genetica e dall’ignoranza di chi le condanna ad esistenze cheHorka GLAMOUR DR con Honey Cumb Lining & STRASS PIETRE SHOW SALTO SOTTOSELLA oggi, sono calvari senza senso.

Questo è per tutti i professionisti della salute che cercano di fare la differenza nel loro lavoro quotidiano,Funkier MATARO Donna Pro MICROPILE LS JERSEY GIALLOBIANCO JW814LW xLarge per cambiare le nostre vite, mosche bianche in un mondo di impreparati che si reputano dei grandi clinici e che no, la loro ignoranza ci dice che non lo sono.

Questo non è un articolo qualsiasi, pubblicato su una rivista qualsiasi.100% Airmatic Jeromino PantalonciniNeroBaggy MOUNTAIN BIKE MTB TRAIL Enduro E’ sul British Journal of Sports Medicine (BJSM): la rivista al primo posto nel modo per impact factor in sport medicine.

Questo articolo è peer reviewed. La peer-review è una parte critica del funzionamento della comunità scientifica, del controllo di qualità e della natura auto-correttiva della Scienza.

Tutto quello che c’è scritto in questo articolo, l’incapacità subita di trattare il dolore cronico, che mi ha fatto vivere un’esistenza tremenda per per venticinque anni, Road Cycling scarpe Ultralight Carbon Fiber Road Bike Athletic Riding scarpe Z8Z6la scoperta delle ultime evidenze scientifiche per gestire il dolore persistente, l’importanza del movimento, l’inutilità degli oppiacei e degli antinfiammatori, il ruolo fondamentale dell’autoefficacia, il dolore che non si vede da nessuna parteTUF Wear LEGGERA PUGILATO FITNESS CURVO FOCUS Gancio E Jab pad, la rabbia per una classe di professionisti della salute che non si aggiorna, nonostante la scienza si evolva… è peer-reviewed.

Quindi, in qualche modo, la mia storia, smette di essere solo una storia e solo la mia. Diventa un’arma per ammutolire gli imbecilli. Non solo per me, ma per tutti i pazienti come me, con un’esperienza come la mia. E per tutti i professionisti della salute che credono profondamente nel cambiamento rivoluzionario che la Scienza sta faticosamente portando nel trattamento del dolore persistente.

 

Questo articolo è davvero per chi mi ha portato fin qui,Fox LINE Zaino impermeabile in TPU Grigio costruendo gambe, nervi, sapere, cuore. Gli elenchi sono inutili. Chi è nel cuore, lo sa.  

 

Ai link qui sotto potete trovare due traduzioni in italiano dell’articolo.

 

be10256 Beris cosce Trense farfalla di asta con cc8c0phjs51761-Selle e finimenti

Non parlo mai di farmaci. È una scelta, che nasce dalla convinzione che non spetti a me farlo, oltre che dalla consapevolezza che i farmaci non sono altro che una piccola tessera di un grande puzzle: chi ripone solamente nei farmaci la speranza, è destinato a rimanere deluso.BOX CALCIO LEGEA KIT CADICE 4 PEZZI
In più, la tentazione di fare il bricolage, soprattutto se si è stufi di peregrinare da un medico all’altro, può essere alta.

Ma, ultimamente, vengo interrogata spesso sui miei farmaci (no, non vi darò mai il nome dei miei medicinali). Quindi credo di doverci spendere qualche parola.

L’obiettivo, quando vengono prescritti farmaci per modificare il dolore, è quello di consentire di raggiungere le condizioni ottimali per migliorare la funzione fisica, l’umore, il sonno e la capacità di gestire il dolore.Western Used 16 HD Trail and Roping Saddle Regular Quarter Horse Bar Il nome “antidolorifico”, quando si parla di dolore persistente, quindi, è un po’ ingannevole.

È importantissimo identificare il tipo (o i tipi) di dolore persistente di cui soffri (nocicettivo, neuropatico, nociplastico), perché ti venga prescritto un farmaco efficace. SRAM rosso 1 AXS Crankset 175mm 12Speed 50t Direct Mount DUB Spindle Carbon, D1Altrimenti è impossibile che i farmaci funzionino. Anzi, ti fanno più male che bene. Non ti aiutano con il dolore e danneggiano il tuo corpo inutilmente.

Per alleviare una manifestazione dolorosa, il ricorso agli antidolorifici è quasi scontato. Non dovrebbe esserlo però, se il dolore è di tipo neuropatico o nociplastico (se di questi due termini non ci capisci granché, onde evitare di passare la notte su Fb a leggere post arretrati, ti consiglio di leggere qui). Infatti, sono i farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale ad essere potenzialmente un’opzione di trattamento per le “disfunzioni del sistema del dolore”.Sportful Tour Bibtight FahrradTrägerhose NeroBianca con Imbottitura Sedile Questi farmaci sono antiepilettici e antidepressivi. Il nome non conta. Conta il fatto che questi farmaci sono in grado di interferire con il circuito del dolore: nessuno è epilettico, nessuno è depresso, semplicemente, somministrati a basse dosi, possono aiutare ad “abbassare il volume del dolore”. Questi farmaci hanno effetti collaterali, almeno all’inizio del trattamento, dei quali bisogna essere consapevoli e non possono essere presi “una volta ogni tanto”. Spank Melmoso Trail 295 29 Bordo 32h NeroSono terapie, non pillole per il mal di testa. Quindi è necessario rivolgersi ad un medico che conosca non solo la terapia del dolore, ma i meccanismi della sensibilizzazione centrale.

Sottolineo, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, che questi farmaci non sono oppiacei (è un attimo pensare terapia del dolore = oppiacei). Gli oppiacei sono ben noti per essere inefficaci o addirittura disastrosi per il dolore cronico.Bucas Équitation Rug Tapis A noi può anche sembrare una cosa figa che ci prescrivano oppiacei, perché magari lì per lì finalmente ci sentiamo riconosciuti (“Oh, alla fine un farmaco POTENTE”). Ecco. No. Esiste, oltre allo sviluppo della dipendenza e all’assuefazione, anche l’iperalgesia indotta dagli oppiacei, che è definita come uno stato di sensibilizzazione nocicettiva causata dall’esposizione a questi farmaci. La condizione è caratterizzata da una risposta paradossale per cui un paziente che riceve oppiacei per il trattamento del dolore può diventare più sensibile a determinati stimoli dolorosi.

E… L’erba? Uh, l’erba. Mainstream. A febbraio del 2018, la rivista “Canadian Family Physician” ha pubblicato una revisione sistematica degli studi che valutano l’uso dei cannabinoidi medici. Dopo aver identificato 1085 articoli e aver conservato 31 pubblicazioni pertinenti, gli autori sono giunti alle seguenti conclusioni: esistono prove ragionevoli a sostegno dell’uso dei cannabinoidi per il trattamento della nausea e del vomito associati alla chemioterapia; questi prodotti potrebbero migliorare la spasticità, in particolare nella sclerosi multipla. Cannondale Donna Fetta Maglia Maglia 3F180 Medium M Blu NuovoÈ incerto se i cannabinoidi siano capaci di alleviare il dolore, se lo fanno alleviano solo il dolore neuropatico (con benefici modesti). Tuttavia, gli effetti negativi (sedazione, confusione, psicosi, acufene, visione distorta, atassia, afasia, disfasia, disturbi della memoria, disturbi psichiatrici, diarrea, bocca secca…) si verificano spesso, al punto che gli autori hanno indicato che i benefici attesi devono essere molto elevati prima di considerare l’uso di questi prodotti.

Il dolore è complesso. Il dolore è difficile da spiegare. I farmaci possono aiutare. Ma non perdere la visione d’insieme. L’obiettivo di un farmaco, quando si parla di dolore persistente, è quello di aiutarti a raggiungere le condizioni ottimali per migliorare la funzione fisica, l’umore, il sonno e la capacità di gestire il dolore. L’autoefficacia è sempre quello che devi avere in mente. 1 PORTA CALCIO A 7 MT 6X2 IN ALLUMINIO TRASPORTABILE SENZA RETETrova persone che ti possano dare una mano e ti aiutino ad essere davvero protagonista del tuo cammino verso la guarigione. Il dolore persistente ci chiede di cambiare sguardi. Ed è in questi sguardi nuovi che ci sono soluzioni concrete. Reali. Possibili. Scientifiche.

 

be10256 Beris cosce Trense farfalla di asta con cc8c0phjs51761-Selle e finimenti

Adoro Sex and the City. In realtà non l’ho voluto mai guardare per anni, perché mi sembrava rozzo e volgare, ma una volta che l’ho fatto, me ne sono innamorata17″ Rough Out Leather Western Classic Cowboy Barrel Rodeo Trail Horse Saddle. E, alla fine, quando è la serie è terminata, con Carrie che camminava fresca, felice e fiera, rimbalzando sui suoi tacchi e su “You’ve Got the Love” di Florence + the Machine per i marciapiedi di NY, avevo, e ho tutt’ora, la sensazione che fosse finita un’era.

Sex and the City ha segnato una piccola rivoluzione, forse avrà anche portato un’istanza femminista all’acqua di rose, ma grazie a Sex and the City le donne ora hanno una lingua con cui parlare delle loro esperienze sessuali, delle loro amicizie, delle loro storie e idiosincrasie.

Certo, i tentativi di emancipazione post femminista restano sempre confinati in un mondo tutto sommato “femminile” ed eterosessuale, ma nemmeno troppo. Insomma, lo adoro. Punto. È stato un fenomeno socioculturale da cui non si può prescindere.

Eppure c’è una cosa che non perdono a Sex and the City. Stagione 4, episodio 2. Ve lo ricordate quel certo momento in cui Charlotte comunica alle sue amiche che le è stata diagnosticata la vulvodinia e che la sua vagina è “depressa?” Depressa.3 String Square Bale Hay Net La vagina depressa. Una spiegazione più ottusa credo di non averla mai sentita. Sono andata ad ascoltare anche l’audio originale, per essere sicura che non ci fossero state “licenze poetiche” nella traduzione. No. La vagina è depressa, per gli italiani e gli anglofoni.

Bene. La mia esperienza personale con il dolore cronico vulvare, perché sì, mi è toccato anche quello, è piuttosto descrittiva della situazione. Innanzitutto, parlando in modo così deliberato delle mie pudenda, sto in realtà infrangendo il primo tabù perché sì, non se ne parla, non se ne deve parlare. Quindi mia madre, da brava femminista, credo abbia combinato qualche danno, facendomi essere così spudorata rispetto alla questione.

Viviamo in una società un tantino fallocentrica. SHIMANO Caricabatteria Dura AceUltegra Di2 SMBcr1Da una rapida ricerca, noto che il “mercato” rispetto alla disfunzione erettile (l’unica condizione medica maschile con cui mi è sembrato ragionevole creare una comparazione) è saturo, con nuovi studi che vengono pubblicati continuamente: le referenze su PubMed sono 24.289, che crollano a 789 sul tema “vulvodinia”. Sono d’accordo se obiettate che, fra le presentazioni che indico, ci sono sicuramente anche articoli di bassa qualità, ma converrete che, anche volendo fare una scrematura e tenendo solo quelli di qualità elevata, proporzionalmente non c’è storia.

La vagina o non interessa (scientificamente parlando) o fa paura. E questo complica le cose. Strano, considerando che il 16% della popolazione femminile USA incontra la vulvodinia nella propria vita. Se estendiamo la statistica al resto del mondo, il problema è degno di nota.

Uno studio americano del 2001 dal titolo “The girl who cried pain: a bias against women in the treatment of pain” (La ragazza che urlava per il dolore: il pregiudizio contro le donne nel trattamento del dolore) ha dimostrato che nonostante le donne vivano il dolore più frequentemente degli uomini nella loro vita quotidiana, gli uomini ricevono un trattamento migliore per i loro sintomi dolorosi. Horse Royal blu 32 X 32 Saddle Pad, acrylic blendfeltfleece wleatherUna malattia cronica, di qualsiasi tipo, porta già uno stigma, ma questo è peggiorato se la condizione è invisibile, spiega il sito della UK Vulval Pain Society. E, guarda caso, la vulvodinia, come unica manifestazione, ha il dolore.

Immaginate quindi una malattia cronica dolorosa e senza una apparente causa organica, applicata ad una donna, alla parte anatomica più rappresentativa della femminilità, e avrete creato la tempesta perfetta.

Io la vulvodinia la conosco. Mi ha distrutto l’esistenza, fatto perdere lavori, fatto scoprire le benziodiazepine e l’autolesionismo. E, francamente, non ci ho mai capito niente, tranne che i sintomi, che avevo imparato a controllare con la respirazione e il biofeedback, sono tra quelli scomparsi da quando ho iniziato il mio percorso di cura.

La terapia manuale del pavimento pelvico include una grande varietà di tecniche come stretching, massaggio e e trattamento dei trigger points  agendo direttamente sulla parte trattata e neuromodulando l’informazione che dalla periferia arriva al sistema nervoso centrataleBoh 300g Heavyweight 600D Rip Stop Completo Fisso Collo Impermeabile Invernale Tappeto Affluenza Alle Urne. Andiamo a trattare il sistema nervoso centrale, indirettamente.

Studi retrospettivi hanno registrato significativi miglioramenti nel dolore riferito, nella dispareunia nelle funzioni sessuali dopo l’applicazione della TENS: corrente che è in grado di chiudere i “cancelli” a livello midollare che inviano l’informazione alterata del dolore al sistema nervoso centrale.

Fonti:

“The girl who cried pain: a bias against women in the treatment of pain” by Hoffmann DE, Tarzian AJ. on The Journal of Law, Medicine and Ethics 2001 Spring;29(1):13-27 PubMed# 11521267

2015 ISSVD, ISSWSH and IPPS Consensus Terminology and Classification of Persistent Vulvar Pain and Vulvodynia by Bornstein J1, Goldstein AT, Stockdale CK, Bergeron S, Pukall C, Zolnoun D, Coady D on Obstet Gynecol. 2016 Apr;127(4):745-5 PubMed #27008217

Psychological characteristics and outcome of patients attending a clinic for vulval disease Fenella Wojnarowska  Richard Mayou, Atletica Club Atlas Zorros Soccer Practice Jersey Sz. XL Guadalajara Futbol NEW Sue Simkin,  Alex Day on Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology, July 2006

Graziottin A, Murina F. Vulvodinia strategie di diagnosi e cura. Springer- Verlag Italia 2011

Rosen NO, Dawson SJ, Brooks M, Kellogg-Spadt S. Treatment of Vulvodynia: Pharmacological and Non-Pharmacological Approaches. Drugs. 2019 Apr;79(5):483-493. doi: 10.1007/s40265-019-01085-1. PubMed PMID: 30847806.

www.vulvalpainsociety.org

Selle Italia borsa sottosella GLORIOSA nero